No Image
No Image
No Image
No Image
No Image
 
No Image
No Image
Ecce Sacerdos: omaggio musicale a don Angelo Pandin PDF Stampa E-mail
Mercoledì 04 Marzo 2020 11:23

È con immenso spirito di gratitudine che Radio Voce nel Deserto, dedica questo ciclo musicale al suo fondatore e primo presidente nonché primo parroco della parrocchia di San Giuseppe a Borgomeduna, don Angelo Pandin, nel venticinquesimo anniversario della sua scomparsa; 15/03/1995 – 15/03/2020.

Il ciclo musicale a lui dedicato comincerà domenica 8 Marzo a partire dalle 13,45 dalle frequenze di Radio Voce nel Deserto, 92,100 MHZ oppure potete ascoltarlo via web utilizzando il seguente indirizzo www.voceneldeserto.org, con replica il venerdì successivo a partire dalle ore 22.00 e proseguirà nelle due domeniche successive.

Per omaggiare al meglio il nostro primo presidente e padre spirituale abbiamo voluto ricordare tre diversi aspetti della sua vita: l’aspetto umano, la devozione mariana ed il sacerdozio.

Domenica 8 Marzo proporremo ai nostri radioascoltatori dei brani che vogliono ricordare l’uomo don Angelo, profondo amante e intenditore di musica sacra, di Thomas TallisSpem in AliumDietrich BuxtheudeHeut triumphieret Gottes Sohn BuxWV43 Johann Sebastian BachO ewiges Feuer, o Ursprung der liebe BWV 34 – Otto Ollson Te Deum.

Domenica 15 Marzo, anniversario della sua scomparsa, proporremo brani a carattere mariano per risaltare la sua profonda devozione alla vergine Maria, infatti amava definirsi sacerdote di Gesù e Maria e nella fattispecie ascolteremo brani di Felix Mendellsohn BartoldyAve MariaWolfgang Amadeus MozartLitanie Lauretane BMV 108Kim Andrè ArnesenMagnificat

Domenica 22 Marzo, ricorderemo, musicalmente, il sacerdozio di Don Angelo, con l’ascolto di due perle musicali; di Felix Mendellsohn BartoldyLauda SionGiovanni Pierluigi da PalestrinaMissa Ecce Sacerdos – che dà il nome a tutto il ciclo musicale.

Don Angelo nasce a Fratta di Caneva il 19 Agosto del 1928, primogenito di sette figli e già dalla sua infanzia possiamo dedurre che il suo cammino verso il sacerdozio era tracciato, infatti mamma Augusta, visto che a due anni non parlava ancora, preoccupata emette un voto alla Madonna di Castelmonte e viene esaudita. Sua madre lo aveva già consacrato alla Vergine e offerto al Signore quando si era accorta di attendere un figlio. IL 21 Novembre 1936, festa della Madonna della Salute, riceve la prima comunione. Terminata la quinta esprime l’intenzione al padre di entrare in Seminario per diventare sacerdote.

Nel 1946 riceve la Veste Sacerdotale ed il 1° Luglio del 1951 viene ordinato sacerdote dal Vescovo De Zanche.

Nel 1954 viene inviato a San Vito come responsabile dell’Oratorio ed è a contatto con i giovani.

Nel 1959 arriva la nomina a parroco di una nuova parrocchia appena istituita dedicata a San Giuseppe a Borgomeduna.

Nella sua parrocchia improntata all’accoglienza trovano spazio diversi movimenti e gruppi ecclesiali.

Nel 1989 fonda Radio voce nel Deserto, con l’intento di raggiungere le persone sole, anziane, ammalate, per poter portare loro la Parola di Dio.

Dopo un intervento chirurgico a Trieste, il 15 Marzo 1995, durante il decorso post-operatorio, il suo cuore ha cessato di battere, quel cuore che tanto ha amato i fratelli che è stato ferito come quello di Gesù.

 
No Image
No Image No Image No Image
No Image
 

Diretta streaming

Clicca sul tasto PLAY per avviare lo streaming
Banner
No Image